KAPADOKYA: il bilancio della rassegna

” K A P A D O K Y A ”

 Luca Chistè | riprese in Cappadacio con la Mamiya 7 II
Riprese in Cappadocia [ Mamiya 7 II | formato 6x7cm ]  | ph. Paola Paoli © |

rassegna di Luca Chistè al SASS di Trento

il bilancio della rassegna e
la visibilità online della gallery

 

Sulla base dei prima dati ufficiali (computati dal 25 aprile al 13 maggio), ha superato la quota dei 3.200 visitatori la rassegna “ Kapadokya ” allestita presso il SASS di Trento, lo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sass . Sia per i risultati ottenuti, sia per la disponibilità dello spazio espositivo, il SASS ha quindi deciso di prorogare la durata della manifestazione fino al 19 maggio u.s.

Nel corso del periodo espositivo è stato realizzato un reading sulla città di Istanbul, che ha visto l’affluenza di moltissime persone e la proiezione, a ciclo continuo, di numerose fotografie della città realizzate dallo stesso autore di Kapadokya. Un utilizzo decisamente interessante e creativo degli spazi museali, nei quali il contraltare fra le fotografie esposte e lo spettacolo prodotto sull’antica strada romana del SASS (musiche e letture) ha creato momenti di suggestivo coinvolgimento verso il numeroso pubblico intervenuto

Questo lusinghiero bilancio è stato possibile sia grazie alla efficiente macchina organizzativa del 61° Film Festival della Montagna , sia dallo stesso Spazio Archeologico che, per il periodo del Festival (dal 25 aprile al 5 maggio) ha reso gratuito l’accesso all’area e, di conseguenza, anche alla rassegna Kapadokya, per la quale non si escludono ipotesi di esportabilità in altri contesti espositivi.

Ringrazio pubblicamente tutti coloro che, davvero tanti, hanno espresso il loro positivo apprezzamento per la rassegna (moltissime le attestazioni sul libro firme) e tutti gli attori (la curatrice, Eva Maffei , il Film Festival della Montagna nelle persone di Luana Bisesti , Laura Zumiani e Federica Pellegatti, il SASS, nella persona di Monica Dorigatti e tutto lo staff dell’area espositiva, l’Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia nella persona di Silvia Barbarotta) che hanno reso possibile la realizzazione di questo specifico progetto espositivo.

Un ringraziamento particolare a Carlo Margoni che, con la solita cura, ha predisposto l’allestimento dell’intera rassegna.

Segnalo infine che la gallery completa dell’evento è raggiungibile al seguente link:

» KAPADOKYA – GALLERY

A questo link sono visibili alcune fotografie dell’allestimento e dell’evento sul reading di Istanbul

» KAPADOKYA – SASS

Un cordiale saluto ed un sentito ringraziamento per la vostra attenzione,

Luca Chistè | © maggio 2013 |

"Kapadokya" | ph. Luca Chistè | © 2013 "Kapadokya" | ph. Luca Chistè | © 2013