IL PAESAGGIO NELLE ARTI
conclusa la 1^ giornata di studi


Facoltà di lettere di Verona.
Vista dall’interno dell’aula dove si è tenuto l’incontro.
[ ph. Luca Chistè © ]


IL PAESAGGIO NELLE ARTI


giornate di studio



I relatori dell’incontro

CONCLUSO IL PRIMO INCONTRO


Università di Verona, Palazzo di Lettere,

Aula seminari e dottorandi, dipartimento TeSIS

Verona, Via San Francesco, 22


| 23 marzo / 20 aprile 2013 |




Enrico Gusella

Si è conclusa la prima giornata di studio (la 2^ è calendarizzata per il 20 di aprile) sul paesaggio organizzata presso la Facoltà di Lettere (Aula seminari e dottorandi, dipartimento TeSIS) di Verona.

Si è trattato di un incontro interessante ed articolato che ha permesso ai relatori di portare la loro testimonianza su alcuni qualificanti aspetti del paesaggio. Introdotta da Loredana Olivato e con la partecipazione di Daniela Zumiani ed Enrico Gusella, la giornata di studio di sabato 23 marzo, ha visto la presenza dell’architetto Claudio Aldegheri e dei fotografi Josef Rainer e Luca Casonato.

Le presentazioni dei diversi relatori, tratte dalle prassi professionali (Aldegheri, in particolare, ha lavorato con numerosi fotografi fra cui Guido Guidi), ha permesso di comprendere la varietà dei punti di vista con cui è possibile interpretare, in diverse discipline ed ambiti di azione, il tema del paesaggio.

Giornata di studio feconda, perché ha rilevato, ove ve ne fosse ancora bisogno, che le ricerche sul paesaggio, ancorché basate sull’idea di interpretarlo in senso artistico, funzionano assai bene se, indipendentemente dagli “attori” (architetti, urbanisti, sociologi, fotografi..) che agiscono “l’azione” di indagine, esiste una prospettiva interdisciplinare e di mutua condivisione, sotto il profilo intellettuale e metodologico, delle problematicità che il paesaggio assume e porta con sé.

Interessante, nel racconto di Claudio Aldegheri e delle numerose attività proposte sul territorio per connotarlo sia in senso funzionale, sia in senso artistico e da un punto di vista architettonico/urbanistico, l’esperienza di catalogazione delle aree oggetto di indagine condotte in collaborazione con il fotografo Guido Guidi. Interessante perché, se il “denotatum” operativo era quello “catalogatorio”, l’evidenza fotografica di Guidi, nelle immagini proposte alla visione del pubblico da Aldegheri, ha dimostrato come la soggettività interpretativa dell’autore sia risultata, essa stessa, con la forte autonomia espressiva che la connotava, un’azione artistica sul territorio. Un gioco di rimandi e intriganti incastri fra committenza e fotografo.


La relazione di Claudio Aldegheri

Josef Rainer, con i suoi interventi sulla rappresentazione del territorio, caratterizzati dall’inserire finte figure umane in paesaggi spesso estranianti, ha portato un segnale di forte identità soggettiva al tema del paesaggio, evidenziando, anch’esso sulle istanze del metodo, come molte delle ipotesi che pensiamo di poter definire con certezza sul territorio (cosa frequente in certi nostrani “storici” a cui ancora qualcuno dimostra di credere…) siano assolutamente destinate ad infrangersi nel muro della relatività.


Josef Rainer mentre osserva la proiezione del suo film realizzato a Londra

Infine, la permeante esperienza di Luca Casonato, fotogafo professionista di origini venete e milanese di adozione, che ha portato, con la testimonianza delle sue indagini, una forte riflessione legata al metodo ed a come sia possibile interpretare un territorio, indipendentemente dal contesto in cui esso si trova. Indagini e ricerche condotte su territori locali e ambiti internazionali che hanno evidenziato, con grande interesse da parte del pubblico, come la visione “Glocal” (a cui si richiamava la proposta curatoriale di Enrico Gusella affrontata qualche mese fa a Venezia e San Donà del Piave) sia una evidente contingenza storica e sociale del nostro tempo alla quale, con buona pace di tutti, non possiamo fare a meno di dedicare le nostre riflessioni.


La relazione di Luca Casonato


Daniela Zumiani e Luca Casonato

La 2^ giornata di studio, alla quale ho il piacere di essere stato invitato per portare la mia testimonianza su alcune ricerche fotografiche di paesaggio urbano, si terrà il prossimo 20 aprile, sempre nello stesso luogo. Per ulteriori informazioni vi invito a consultare il seguente link:

» IL PAESAGGIO NELLE ARTI


Un’occasione dalla quale vale la pena farsi tentare…


Luca Chistè © | marzo 2013 |



Un’altra vista ripresa dall’interno della facoltà di lettere di Verona


[ Tutte le foto di questo articolo sono di Luca Chistè © ]