A nord di Trento a sud di Bolzano a Palazzo Roccabruna di Trento

A nord di Trento, a sud di Bolzano (ANTASB 2)

A NORD DI TRENTO, A SUD DI BOLZANO [ " ANTASB II " ]

GIOVEDI 9 GENNAIO 2014 | ore 18.00 |

Palazzo Roccabruna di Trento

 

Verrà inaugurata giovedi 9 gennaio alle 18 a Trento, presso gli spazi di Palazzo Roccabruna, la seconda edizione della mostra fotografica "A nord di Trento a sud di Bolzano", quest'anno dedicata alla vite e al paesaggio viticolo compreso tra i due capoluoghi provinciali.

Attraverso le immagini di 4 fotografi, due trentini (Giorgio DALVIT e Fabio MAIONE) e due südtirolesi (Giani BODINI e Stefan Stecher) che saranno presenti, untiamente al catalogo, il giorno dell'inaugurazione, si è cercato di costruire il racconto del paesaggio viticolo della Valle dell’Adige, microcosmo originale e complesso, a cavallo tra l’Europa ed il Mediterraneo, indagandone i segni del tempo, le forme dei luoghi e le tracce del lavoro umano, alla ricerca di quel dialogo tra passato e futuro, tradizione e innovazione, che è la cifra del paesaggio agrario.

Dopo la giornata inaugurale, giovedi 16 gennaio alle ore 18 avrà luogo una degustazione di gewürztraminer, vitigno che più di tutti rappresenta il territorio tra Trento e Bolzano nella sua interezza, curata da Imperial Wines. I Traminer trentini di Maso Furli, Cesconi, Pojer e Sandri, Bellaveder, dialogheranno con quelli sudtirolesi di Kobler, Hofkellerei, Brunnnenhof e Tramin, in un viaggio a ritroso tra il 2012 e il 1996. Costo 25 euro. Prenotazione a info@imperialwines.org o inviando un SMS al numero 3494474159.

Infine, giovedi 23 gennaio alle 17.30, sempre presso Palazzo Roccabruna, nell’ambito di un breve evento seminariale, gli autori del nuovo catalogo di "A nord di Trento a sud di Bolzano" presenteranno i loro interventi scientifici dedicati alla storia del paesaggio viticolo, alle forme del paesaggio, al rapporto tra il territorio urbanizzato e quello agricolo e al lavoro dell’uomo sul paesaggio.

Invitandovi a consultare il sito predisposto per questo progetto, [partendo dal link » WWW.ANTASB.EU ] , ove sono visionabili le immagini dell'intera rassegna, Vi aspettiamo numerosi a tutti i tre eventi, a partire dall’inaugurazione del 9 gennaio alle ore 18 (che sarà seguita da un rinfresco).

Luca Chistè | gennaio 2014 | ©

spacer

Gianni Bodini ©

     ph. Gianni Bodini   

 

Fabio Maione ©

    ph. Fabio Maione   

Giorgio Dalvit ©

    ph. Giorgio Dalvit   

 

Stefan Stecher ©

    ph. Stefan Stecher   

spacer

rassegna a cura di Luca Chistè

 

 

A NORD DI TRENTO A SUD DI BOLZANO INAUGURA ALLA FOTOFORUM GALLERY

A nord di Trento a sud di Bolzano | i tre autori con l'allestitore | Fotoforum Gallery

Tre dei quattro autori dell'edizione 2013 di: "A nord di Trento a sud di Bolzano"
in compagnia dell'allestitore dello spazio Fotoforum Bolzan (il mitco Hartmut Prünster). Da sinistra: Gianni Bodini, Giorgio Davit, Hartmut Prünster e Stefan Stecher. Assente per malattia, purtroppo, Fabio Maione

[ ph. Luca Chistè © ]

CLICK »» | QUI | PER ACCEDERE AL WEBSITE DEL PROGETTO
E ALLA GALLERY FOTOGRAFICA DEGLI AUTORI

 

Si è inaugurata martedì 10 dicembre, presso lo spazio espositivo Fotoforum di Bolzano, la rassegna:
“A nord di Trento, a sud di Bolzano – la vite e il paesaggio"

 

Come curatore della rassegna, desidero ringraziare i quattro fotografi che, con grande impegno, passione e dedizione, si sono dedicati a questo progetto: in circa sei mesi di lavoro Gianni BODINI, Giorgio DALVIT, Fabio MAIONE e Stefan STECHER, hanno raccolto per l'archivio di questa mostra, oltre 500 fotografie. Un patrimonio, il cui substrato, figlio di una lettura attenta del territorio, si basa sull'idea – sfidante ed intrigante al tempo stesso – di sviluppare una ricerca/analisi sistematica e longitudinale sul territorio di confine fra le province di Trento e Bolzano.
Muovendosi in questa direzione e mantenendo ferme alcune coordinate metodologiche sul progetto, nel corso di qualche anno sarà possibile, in maniera organica, avere una raccolta di immagini articolata e suddivise per macro-aree tematiche. Si tratta di un progetto che produce, senza clamore, ma con risultati interessanti, un patrimonio fotografico strutturato.
L'incipit progettuale di questa idea lo si è avuto nel 2012: otto i fotografi, altrettante le aree di ricerca loro assegnate.
Il tema di quest'anno, invece, è stato affrontato con un rovesciamento disciplinare di prospettiva: si è passati da una ricerca di tipo induttivo (un tema, un fotografo, e attraverso di ciò il format della rassegna), ad una di tipo deduttivo (linee guide di azione fotografica per tutti i fotografi che, trasversalmente, hanno potuto scegliere ove posizionarsi con i loro scatti.
Il format della mostra, forse più difficile da costruirsi, avviene sul tema e non solo sul fotografo). Per una lettura/approfondimento di questa ipotesi si veda il seguente link :

» "L'INDAGINE".

Il lavoro di editing conseguente a questa ipotesi e alle immagini raccolte è stato molto intenso ed ha consentito di offrire un percorso di lettura che, muovendo dalle viste paesaggistiche delle località oggetto di indagine (le "forme" del territorio e le loro possibili declinazioni percettive), potesse giungere ad esplicitare la contiguità spaziale e territoriale fra l'habitat urbano e quello agricolo/vitivinicolo. Le "delimitazioni", od i territori di "confine" restituiti dalle immagini, sono divenute un chiaro indizio, sotto il profilo della ricerca visiva, per testimoniare qual è il grado di integrazione/coesistenza fra realtà produttive legate alla viticoltura e insediamenti abitativi. Altri due itinerari visivi segnano il cammino in questo percorso: quello delle tracce, importanti e distintive sotto il profilo etnografico ed antropologico, della devozione popolare. Gianni Bodini ha raccolto testimonianze evidenti di questo aspetto che indica, ineluttabilmente, quale sia l'osmosi socio-culturale fra la produzione agricola e l'identità religiosa delle popolazioni che abitano i nostri territori. Infine, lo spazio dedicato al lavoro e al ciclo produttivo che abbraccia la raccolta degli uvaggi e giunge fino al vino.
Una ricerca articolata che appare ben restituita anche su uno splendido catalogo (molti e competenti i testi di supporto che consentono di verificare il livello di integrazione multidisciplinare raggiunto da questa indagine), la cui veste grafica, in linea con il volume prodotto nel 2012, lascia spazio all'idea che con il tempo si possa costruire, lasciandone importante traccia bibliografica, una vera e propria "collana" scientifica sulla fotografia di territorio.
Questo progetto, ed è importante sottolinearlo, è stato possibile grazie alla sinergia di molti attori e partner: Imperial Wines e Ambiente Trentino, l'INU (Istituto Nazionale di Urbanistica) delle province di Trento e Bolzano; la Regione Trentino Alto Adige ed il patrocinio della Comunità Rotaliana-Konigsberg, del Comprensorio Oltradige Bassa Atesina, del Comune di Trento e di Bolzano. Hanno offerto la loro collaborazione,
Alpes soc. coop., la Galleria Foto Forum di Bolzano e Palazzo Roccabruna.
Il sito dell'intero progetto (in corso di integrazione con la versione tedesca e con i contenuti del progetto 2012 degli otto fotografi), sul quale sono consultabili le immagini della rassegna (76 le fotografie esposte, tutte in grande formato) è raggiungibile ai seguenti links:

» http://www.antasb.eu/

» Gallery fotografica delle immagini

Luca Chistè / Phf Photoforma | &copy 21 dicembre 2013 |

A nord di Trento a sud di Bolzano | Fotoforum Gallery |
A nord di Trento a sud di Bolzano | Fotoforum Gallery |
A nord di Trento a sud di Bolzano | Fotoforum Gallery |

A nord di Trento a sud di Bolzano | Fotoforum Gallery Bolzano |

[ ph. Luca Chistè © ]

“VIA PILATI – sguardi oltre” al Museo archeologico Sass di Trento

« VIA PILATI » SGUARDI OLTRE | progetto di investigazione fotografica sull’ex-carcere di Trento |

« VIA PILATI »
SGUARDI OLTRE

progetto di investigazione fotografica sull’ex-carcere di Trento

I N V I T O

Ho piacere di invitarvi, SABATO 20 OTTOBRE | ORE 10.30 | , all’inaugurazione della rassegna: ” VIA PILATI – sguardi oltre ” | progetto di investigazione fotografica sull’ex-carcere di Trento” operato da Giuseppe Benanti (avvocato), Luca Chistè (sociologo) e Fabio Maione (giudice) e che sarà esposta presso il Museo archeologico “Sass” di Trento (p.zza Cesare Battisti, altrimenti nota come “p.zza Italia”).

La rassegna è proposta dall’ordine degli Avvocati di Trento e fa parte di una serie di articolati progetti collegati al

» Festival delle Professioni

[link del programma completo della manifestazione]

Qui, invece, trovate il link dello specifico sito web dedicato al progetto:

»» EX CARCERE DI TRENTO – sguardi oltre

Nel corso della mattinata di sabato 20 p.v. verrà anche sviluppata un’interessante tavola rotonda sul tema delle architetture e degli spazi carcerari a cui porterò un mio contributo con la lettura delle immagini esposte in rassegna.Le immagini sono ovviamente stampate con tecnica fine-art e sono in formato A2 (60×42 cm).

Auspicando di potervi incontrare, colgo l’occasione per inviarvi l’augurio di un sereno e rilassante week-end.

Luca Chistè

PHF PHOTOFORMA | Corso di fotografia digitale e Photoshop |

Corso di Photoshop | Phf Photoforma | 2012

Corso di Fotografia digitale | Phf Photoforma | 2012

Corso di Fotografia digitale | Phf Photoforma | 2012

 

Dopo aver definito il calendario autori 2012  Phf Photoforma, per sostenere le attività espositive del nuovo anno, sta promuovendo due diversi e qualificati corsi:

a) Corso di fotografia digitale: sede di svolgimento a Trento e startup il 6 marzo. Docenti del corso: Luca Chistè, Michele Vettorazzi e, per un workshop monografico dedicato a Lightroom, Fabio Maione

b) Corso di Photoshop: sede di svolgimento, Tuenno, in Val di Non e startup il 7 marzo. Docente del corso: Luca Chistè e, per un workshop monografico, Fabio Maione

Per ulteriori informazioni, la lettura di tutti i contenuti (obiettivi formativi, pianificazione didattica, workshop, ecc..) e l’eventuale iscrizione (obbligatoriamente da farsi online mediante semplice form compilabile), vi invito a scaricare i depliant promozionali (anche divulgandoli se avete piacere di farlo..) e/o a collegarvi ai seguenti links:

» Contenuti dei corsi [ www.lucachiste.com/corsi.html ]

» Corso di Fotografia Digitale – depliant formato PDF

» Corso di Photoshop – depliant formato PDF

Vi ringrazio, insieme a Michele Vettorazzi e Fabio Maione, per l’attenzione e la divulgazione che vorrete dare a questo evento e per la vostra eventuale partecipazione.

Un caro saluto a tutti!..

Luca Chistè | Phf Photoforma | febbraio 2012 ©


Photo credits:

- la fotografia del promo/flyer del corso di Fotografia digitale è di
Michele Vettorazzi ©

- le immagini che formano la composizione del promo/flyer del corso di Photoshop sono di
Giuseppe Benanti ©

- per una visione del lavoro di Fabio Maione si faccia click qui:
[Maione – gallery blog] – [Maione -Phf Photoforma]

- composizione e grafica: Luca Chistè | Phf Photoforma ©

 Corso di Fotografia Digitale | Phf Photoforma | 2012

“Via Pilati” esposto a Roma [dal 5.12]

"Via Pilati. Sguardi oltre" - indagine fotografica sull'ex-carcere di Trento  di G. Benanti, L. Chistè, F. Maione

 

“VIA PILATI. SGUARDI OLTRE”
CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE | ROMA |

 


 

» depliant formato PDF

 

Nell’ambito del Consiglio Nazionale Forense (il 2011 è l’anno dell’Avvocatura), che sarà inaugurato dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, sono previste, tra le moltissime iniziative legate all’evento, anche tre rassegne fotografiche per raccontare il ruolo insopprimibile dell’avvocato nella tutela dei diritti e della crescita delle democrazie.

Ecco le rassegne proposte:

“Via Pilati – sguardi oltre. Progetto di investigazione fotografica sull’ex carcere di Trento”, fotografie di Giuseppe Benanti (avvocato del Foro di Trento), Fabio Maione (giudice Consigliere della Corte di Appello di Trento), e Luca Chistè, sociologo e fotografo non professionista.

Come scrive l’avv. Patrizia Corona (presidente dell’Ordine di Trento), precisando ciò che significa il titolo della mostra – “Via Pilati”:

“La dismissione della struttura ha offerto l’irripetibile occasione di alzare un velo su quello che resta del mistero quotidiano delle vite di chi vede chiudersi le sbarre dietro di sé, dando concretezza con immagini di muri, porte e finestre a quello spazio mentale che, per coloro che non ne hanno mai varcato la soglia, è privo di fisicità reale”.

L’inaugurazione della mostra, con tutte le 45 immagini già esposte con successo a Trento, è prevista per giovedì 1 dicembre ore 17.30, nel padiglione “La Legge”, presso la sala delle letture dello stand del Consiglio Nazionale Forense.


La seconda mostra: “Fulvio Croce. Il coraggio del dovere” illustra con testimonianze fotografiche e documentali la vicenda dell’avvocato Croce, presidente dell’Ordine degli avvocati di Torino che, nonostante le minacce di morte, accettò l’incarico di difensore d’ufficio nel processo che nel 1976 si aprì a Torino contro il  nucleo storico delle Brigate Rosse, la più conosciuta e pericolosa delle formazioni terroristiche di quel periodo. Croce fu assassinato il 28 aprile del 1977.


Infine, la terza mostra, intitolata: “Avvocati ebrei. I diritti negati”, indaga per quanto attualmente si può, una storia buia della classe forense: la persecuzione che colpì durante le leggi razziali gli avvocati di razza ebraica. Il Cnf espone non solo i registri e l’albo dei Cassazionisti dell’epoca, da cui risultano le cancellazioni dei legali ebrei in ottemperanza alle leggi razziali, ma anche documenti raccolti dalle famiglie di alcuni di questi.


Per ulteriori informazioni sull’evento e sulla rassegna “Via Pilati: sguardi oltre” si consultino i seguenti  links:

http://www.salonedellagiustizia.it/home.php

http://www.excarcere.tn.it/

Luca Chistè © novembre 2011

“VIA PILATI – sguardi oltre” | fotografie sull’ex-carcere di Trento

Cari amici,

con Giuseppe Benanti e Fabio Maione, ho il piacere di invitarvi all’inaugurazione della rassegna “Via Pilati – sguardi oltre” dedicata ad un’investigazione fotografica sull’ex-carcere di Trento.

La rassegna, anche su catalogo, sarà presentata MERCOLEDI 22 GIUGNO ad ore 18.30 presso lo spazio espositivo di Palazzo Lodron (ubicato nell’omonima Piazza Lodron di Trento).

Questa manifestazione, promossa dall’Ordine degli Avvocati di Trento, rimarrà aperta al pubblico fino al 12 luglio con orario 16.00 – 19.30.

Nel catalogo, oltre al bellissimo testo critico di presentazione della rassegna a cura di Mauro Milanaccio (che accompagna quella sulle immagini con un approfondimento socio-psicologico su ciò che rappresente il carcere) e alla riproduzione di tutte le immagini, trovano spazio le testimonianze di magistrati, avvocati ed altre figure, la cui professione è attinente l’oggetto dell’indagine.

La rassegna è basata su 45 immagini, di cui 30  a colori (le mie e quelle di Fabio) sono organizzate per formare dei dittici (situazionali, formali, concettuali…). La parte di Giuseppe Benanti, invece, è costruita interamente in bianco/nero e con un calligrafia molto espressiva.

Tutte le foto sono state stampate, a cura degli auori, su carta fine-art Baryta Photographique prodotta da Canson Infinity. Ringrazio qui, per il supporto e l’attenzione dimostrata a questo lavoro, l’azienda Onnik di Milano (http://www.onnik.it).

Preciso che la gallery completa delle immagini sarà online dopo l’inaugurazione del giorno 22.06.

Auspicando di potervi incontrare alla rassegna, e chiedendovi di divulgare questa notizia a coloro che ritenete possano essere interessati all’evento, vi invito a consultare il seguente website, specificamente realizzato, per acquisire ulteriori approfondimenti sul progetto:

» http://www.excarcere.tn.it

Ciao a tutti,

Luca Chistè con Giuseppe Benanti  e Fabio Maione | © giugno 2011

Contatti: info@excarcere.tn.it

Fabio Maione | “Paesaggi minimi” | galleria Polytropos

FAbio Maione | Paesaggi Minimi | Polytropos

Fabio Maione presenta presso la galleria di arte contemporanea Polytropos (ubicata a Bedizzole, Via Sonvigo 27, provincia di Brescia) il suo lavoro “Paesaggi Minimi” che ha già riscosso un ottimo consenso di pubblico e critica presso lo Spazio Espositivo Pretto di Trento.

La rassegna inaugura sabato 6 novembre alle ore 17.30 e rimarrà esposta al pubblico fino al 21 novembre.

Vi invito a scaricare il bel PDF dell’invito e di presentazione della rassegna a questo link:

| Fabio Maione – “Paesaggi minimi” – galleria Polytropos |

La gallery delle fotografie, invece, è visionabile a questo link:

http://www.prettoexpo.org/Autori/Maione/Maione-gallery/Maione-gallery.html


Fabio Maione | “Paesaggi minimi” |
Galleria di arte contemporanea “Polytropos”
Bedizzole (BS) | via Sonvigo 27 |
in mostra
dal 6 al 21 novembre 2010

Sabato e Domenica
dalle 15 alle 18

dal martedì al venerdì
su appuntamento

per informazioni:
339 5610815
334 2601483

fabio_maione@alice.it | diego.podavini@alice.it

Luca Chistè | ottobre 2010

INAUGURATA LA RASSEGNA “MNEMOSINE “

Si è positivamente inaugurata la rassegna “Mnemosine” presso i bellissimi spazi di Forte Alto di Nago (TN).

Attraverso le pagine del blog desidero ringraziare tutti coloro che sono intervenuti alla’inaugurazione (tanti e davvero interessati alla fotografia…), gli organizzatori della manifestazione (gli amici del foto club “Ilfotogramma” di Nago) e la curatrice, Katia Michelotti. Si è trattato di un evento che ha permesso a molte persone del mondo fotografico di confrontarsi sulle diverse possibilità espressive offerte dalla fotografia di paesaggio e di stabilire, attraverso questa esperienza, utili contatti per analoghe e future iniziative.

Ringrazio per il loro entusiasmo e per avermi reso partecipe dei loro lavori anche gli amici Luca Cazzanelli, Olaf Kreinsen e Fabio Maione.

Segnalo, quale “nota a margine”, che sull’Adige di oggi Riccarda Turrini ha pubblicato un interessante articolo di lettura critica dell’intero progetto.

Per visionarlo, vi invito a fare click | QUI |.

Luca Chistè | settembre 2010 |

 

“Mnemosine” | indagine fotografica sul lago di Garda

per accedere all’evento click sulla foto o | QUI |

Dopo la rassegna “Muri“, ho il piacere di segnalarvi il progetto espositivo “Mnemosine” – paesaggi del Lago di Garda, che sarà presentato nel bellissimo spazio espositivo del Forte Alto di Nago (TN). Un’iniziativa resa possibile grazie al Comune di Nago – Torbole, IngardaTrentino S.p.A. e l’organizzazione del fotoclub “Il fotogramma” di Nago.
Curatrice dell’evento è Katia Michelotti che, nella presentazione del progetto, così scrive:

“Questa prima esposizione, fa parte di un più ampio progetto sul paesaggio, leit motiv di ben tre eventi che avranno come sede espositiva il Forte Superiore di Nago: “Mnemosine”- “Rabdomanti”- “Il sentire/sentiero di Venere. Obiettivo di questi tre eventi incentrati tutti sul tema del territorio del Basso Sarca nel senso più ampio del termine, è quello di riqualificare il Forte di Nago come sede espositiva e come luogo di cultura e ricerca. I quattro fotografi che sono presentati per questo site specific sono stati interpellati in una tavola rotonda sulla visione del Lago di Garda: ne emergono in forma di immagini fotografiche, storie oniriche, ritratti, schizzi di viaggio. Escono da questo lavoro corale, che si suddivide in quattro percorsi, strade che s’inoltrano nelle tortuose vie dell’acqua, che si fa inquieta e nera negli scatti di Olaf Kreinsen, bianca e liscia, senza increspature nelle immagini di Luca Cazzanelli. Nelle immagini di Fabio Maione, invece, quest’acqua diventa superficie navigabile, ed i suoi contorni si popolano di persone che attendono il battello, come anime che attendono Caronte. Sono turisti, gente che contempla, aspetta, vive sui moli. Delicate presenze, inconsapevoli di essere state riprese. Luca Chistè, d’altro canto, ci porta un lavoro tagliente, nitido, estremo nella sua teknè, utilizzando come “strumenti” oggetti da cui s’intravvede il paesaggio. Chistè utilizza cinque unità visive, ciascuna basata su un dittico, come altrettante possibili chiavi di lettura per una ricerca sul lago legata alla sua personale visione. Quattro diverse esplorazioni del paesaggio lacustre, che restituiscono la bellezza del luogo, epurata dagli stereotipi. Quattro aspetti come quattro sono i punti cardinali, dove i fotografi hanno camminato, con le loro apparecchiature a grande e medio formato per documentare la zona in maniera diametralmente opposta, come spesso succede nelle persone che hanno visioni ben precise, che se racchiuse nel medesimo evento, ci regalano una visione completa ed articolata”.

L’inaugurazione, alla quale ho il piacere di invitare tutto i lettori del Blog, è prevista per sabato 11 settembre alle ore 18.00

Per consultare le gallery online di tutti e quattro gli autori vi invito a puntare il vostro mouse al seguente link:

» » Mnemosine” | paesaggi del lago di Garda

Qui invece trovate la cartolina invito:

» » Cartolina | PDF |

Vi ringrazio per l’attenzione che vorrete dedicare a questa nuova iniziativa e sarà lieto di incontrarvi, insieme agli altri amici ed autori del progetto all’inaugurazione o durante il periodo espositivo dell’evento.

Luca Chistè

ORARI:

dal 12/09 al 30/09: lun 15.00 | 18.00; mar-ven 15.00 | 22.00; sab-dom 17.00 | 22.00

dal 01/10 al 03/10: ven 20.00 | 22.00 ; sab-dom 17.00 | 22.00

ingresso libero

PHF Photoforma | Spazio Espositivo Pretto: Fabio Maione

click | QUI | per accedere alla webpage della rassegna
_________________________________________________

Si terrà, a partire dal prossimo 3 luglio presso lo Spazio Espositivo Pretto di Trento, la 3^ rassegna 2010 organizzata da Phf Photoforma, dal titolo: “Paesaggi Minimi” del fotografo Fabio Maione. L’incontro con l’autore, programmato sempre per sabato 3 luglio ad ore 18.30 prevede un interessantissimo jazz-aperitivo con il sax quartet “We and She” nella piazzetta San Benedetto, ove è ubicato l’atelier espositivo.

SCHEDA EVENTO

Titolo:

“Paesaggi Minimi”

Autore:

Fabio Maione | fabio_maione@alice.it

Periodo:

luglio 2010

Orario:

h24 – consigliata la visione notturna…

Inaugurazione:

Sabato 3 luglio – ore 18.30

(incontro con l’autore e jazz-aperitivo in galleria
con il sax quartet “We and She”)

Luogo:

Trento – Spazio espositivo Pretto | p.zz San Benedetto |

Contatti & info:

Phf Photoforma | Luca Chistè

www.prettoexpo.org
info@prettoexpo.org

Approfondimenti:

http://www.prettoexpo.org/Autori.html

http://www.prettoexpo.org/
Autori/Maione/Maione.html

Webgallery “Paesaggi Minimi”:

http://www.prettoexpo.org/Autori/
Maione/Maione-gallery/Maione-gallery.html

Rassegne online di Fabio Maione:

Blog “Fotografia & didattica” | galleries autori

PDF comunicato stampa:

http://www.prettoexpo.org/
Autori/Maione/Maione-CS-Phf.pdf