“KAPADOKYA” rassegna di Luca Chistè al
61° Film Festival della Montagna di Trento

” K A P A D O K Y A ”

 

rassegna a cura di Eva Lavinia Maffei

immagini di Luca Chistè

Cari amici,

ho il grande piacere di invitarvi alla rassegna fotografica: “KAPADOKYA” che verrà proposta nell’ambito delle esposizioni previste per il 61° Film Festival della montagna di Trento .

La rassegna, coincidente con la data di inizio del Festival, inaugura giovedì 25 aprile – ad ore 12.00 nelle affascinanti sale del SAS , Spazio Archelogico Sotterraneo di Trento , ubicato in P.zza Cesare Battisti (nota anche come “Piazza Italia”). Sono previsti l’incontro con la curatrice e l’autore e un brindisi, a seguire, presso Palazzo Roccabruna.

Nell’ambito della rassegna saranno proposte 30 immagini fine/art sulla regione della Cappadocia , ottenute da scatti eseguiti con camere a banco ottico, medio formato e, per qualche suggestivo scatto in volo, con sistemi digitali.

La rassegna si integra con il percorso monografico del Film Festival che quest’anno è peculiarmente dedicato alla Turchia.

Segnalo altri due eventi che accompagneranno la rassegna.

- Il primo è previsto per sabato 27 aprile : alle ore 23.00 , sempre nelle sale del SAS, avrà luogo un reading sulla città di Istanbul con la lettura di alcuni particolari brani, musiche e sonorità turche, che saranno accompagnate da alcune mie immagini della capitale turca proiettate come sfondo.

- Il secondo evento, invece, è programmato per lunedì 29 aprile . Alle ore 18.30 , presso la sede di Hortus Artieri (Vicolo dei Birri, vicinanze p.zza Duomo, a Trento) , Eva Lavinia Maffei coordinerà un incontro con il pubblico e due dei fotografi espositori presenti al Film Festival: Michela Dalla Palma e Luca Chistè per un confronto sulle diverse modalità con cui entrambi rappresentano, attraverso le proprie immagini, il viaggio e la ricerca di territorio.

Ai seguenti link trovate ulteriore materiale di approfondimento e lettura>

» Flyer / invito dell’evento

» Website ove sarà visionabile, doopo l’inaugurazione,

» 61° Film Festival della Montagna

» Hortus Artieri

Auspicando quindi di potervi incontrare numerosi agli eventi indicati e nel ringraziarvi per la vostra attenzione, vi invio un cordiale saluto, con cortese richiesta di divulgazione di questa notizia a coloro che ritenete possano essere interessati alle iniziative proposte.
Luca Chistè
www.lucachiste.com | | luca@lucachiste.com 
evalavinia.maffei@gmail.com

 

 

WELCOME | film di Philippe Lioret

| “Welcome”, regia di Philippe Lioret |

Ascoltando l’indicazione pervenutami con grande entusiasmo da Gino Ferri, un amico recentemente conosciuto al Circolo “Ilbianconero” di Brescia, domenica sono andato a vedere “Welcome”, il denso film di Philippe Lioret, osannato dalla critica (pare vi siano stati applausi al festival di Berlino per più di 15′). Le recensioni su questo film nella Blogsfera non mancano sicuramente.. Tuttavia, accanto a testimonianze ben più autorevoli della mia, avevo il piacere, per una volta, amando anche il cinema, di lasciarvi le mie impressioni su questa pellicola.
Oltre alla denuncia politica e alle conseguenti polemiche sviluppatesi in Francia a seguito delle nuove e restrittive leggi introdotte dal governo Sarkozy sul tema dell’immigrazione (l’articolo L622/1 della normativa sull’immigrazione prevede fino a cinque anni di carcere per chi aiuta gli immigrati irregolari), il film è costruito con un tessuto narrativo fantastico. La storia di questo film, a ben guardare, non è solo la storia di Bilal (il giovane protagonista autore della disperata impresa di passare a nuoto la Manica per ricongiungersi, a Londa, con la sua amata), ma è la storia di ciascuno di noi che, “lasciandosi vivere” non è capace di costruire ideali e motivazioni autentiche su cui poter (ri)costruire il proprio significato esistenziale. Continua a leggere