Alla stessa mensa, tra rito e quotidianità

In primo piano

video della rassegna | Luca Chistè © |

Il Tempo Sospeso - ph. Luca Chistè ©

« Alla stessa mensa,
tra rito e quotidianità»


Percorsi di riflessione attraverso l'arte


Trento, Museo Diocesano Tridentino

6 febbraio - 6 aprile 2015

immagini e stampe fine-art di Luca Chistè


formato di stampa: 59,4x42cm (A2) |

ESTRATTO DELLA PRESENTAZIONE PUBBLICATA SUL SITO WEB DEL MUSEO DIOCESANO TRENTINO:

» http://www.museodiocesanotridentino.it

Con la mostra: "Alla stessa mensa, tra rito e quotidianità" il Museo Diocesano ha inteso offrire il proprio contributo alla riflessione sul tema "Nutrire il pianeta. Energia per la vita", lanciato da EXPO MILANO 2015. L'esposizione, allestita nelle sale del piano terra, riunisce e valorizza una trentina di opere appartenenti alle collezioni museali, di differente tipologia e epoca, legate all'iconografia dell'Ultima cena.

L'Ultima Cena è uno dei soggetti iconografici più diffusi dell'arte sacra e si distingue da altri episodi evangelici (come le Nozze di Cana, la Cena in casa di Simone, la Cena in Emmaus, tutti presenti in mostra) per il suo alto significato mistico e simbolico. Seguendo i diversi racconti dell'Ultima cena narrati nei Vangeli si possono individuare due grandi temi: l'annuncio del tradimento ("uno di voi mi tradirà...") e l'istituzione del sacramento dell'Eucarestia ("questo è il mio corpo..."). La mostra intende proporre una riflessione sui diversi aspetti iconografici che la tradizione artistica ha elaborato, soffermandosi sull'analisi degli elementi simbolici che connotano la scena: le vivande poste in tavola, i gesti degli apostoli, le caratteristiche di alcuni protagonisti.

Oltre ad illustrare l'iconografia dell'Ultima cena l'esposizione ha proposto alcuni spunti di riflessione legati al tema della convivialità, della relazione, dell'incontro e delle tensioni emotive che, nel quotidiano, lo stare seduti "alla stessa mensa" può favorire.

Le intense immagini fotografiche di Luca Chistè, scattate in alcune case di riposo del Trentino, ricordavano al visitatore gli spazi di grande solitudine che questo stesso gesto può lasciare aperti. Sono stati esposti, inoltre, dipinti e incisioni nei quali il tema sacro diviene pretesto per raffigurare ambienti di cucina e articolate composizioni di cibo; a queste immagini sono state accostate alcune opere di Gianluigi Rocca che raffigurano utensili domestici e stoviglie consumate. Sono fragili frammenti di memoria, simboli silenziosi e immobili di quella cultura contadina, carica di pacata dignità, che l'immagine fotografica di Rodolfo Rensi proposta in mostra bene esemplifica.

File PDF della presentazione delle immagini esposte
Diocesano-presentazione rassegna Luca Chistè - PDF

Il Tempo Sospeso - ph. Luca Chistè ©

Il Tempo Sospeso - ph. Luca Chistè ©

Il Tempo Sospeso - ph. Luca Chistè ©

Il Tempo Sospeso - ph. Luca Chistè ©

“LUGANO”: le immagini fineart di Zuercher allo Spazio Espositivo Pretto

In primo piano

Lugano | ph. di Christian Zuercher allo Spazio Espositivo Pretto di Trento

" L U G A N O "
Spazio Epositivo Pretto di Trento
immagini di Christian Zuercher
FINE-ART PRINTS

FINO AL 6 OTTOBRE 2014

Lugano | ph. di Christian Zuercher allo Spazio Espositivo Pretto di Trento

Presso lo Spazio Espositivo Pretto di Trento, sabato 6 settembre, si è inaugurata con un positivo esito di partecipazione, la rassegna del fotografo Christian Zuercher (ticinese di nascita e berlinese di adozione) dedicata alla città di Lugano.

Il secondo evento espositivo 2014, dopo l’interessante parentesi dedicata all’iPhoneography, pone, in una sorta di percorso dialettico, l’accento su una fotografia legata ad un’indagine monografica dello spazio urbano le cui peculiarità, sotto il profilo tecnico, appaiono quasi come un “ritorno alle origini”. Si tratta di due proposte (quella di Beltrame prima, e quella di Zuercher poi) che rappresentano gli estremi di un continuum e che indicano, con grande precisione, quale spazio di operatività - tecnica ed espressiva - possieda oggi la fotografia.
Lugano”, è l’interessante campo di azione scelto da questo fotografo, con cui rappresentare la sua idea di spazio urbano. Si tratta di una fotografia rigorosa, essenziale, sapientemente eseguita sotto il profilo della competenza tecnica e capace di spingerci entro luoghi a cui l’autore, con sorprendente coerenza calligrafica, assegna una connotazione radicalmente diversa rispetto alla fruizione più convenzionale di una città come Lugano.

Lugano | ph. di Christian Zuercher allo Spazio Espositivo Pretto di Trento Un'espressione, piuttosto intensa, dell'autore: Christian Zuercher

Nel rinviare i lettori all'abaco dei links consultabili per l'evento, Phf Photoforma ringrazia pubblicamente Christian Zuercher sia per aver accettato di esporre i suoi lavori allo Spazio Pretto, sia per aver fiduciosamente delegato l’interpretazione e la stampa fine art delle sue opere.
Un ringraziamento pubblico va rivolto anche all’eccellente lavoro di digitalizzazione eseguito dal laboratorio Digital Fidelity di Raffaello Conti che, con le accurate scansioni a 16bit eseguite per l’autore, ha saputo leggere l’intima materia di cui si compongono i negativi di “Lugano”.
Ricordiamo che la rassegna, che consta di complessive 14 stampe fine-art (post-produzione e stampa a cura di Phf Photoforma) rimarrà visitabile "nell'acquario" Pretto fino al prossimo 6 ottobre.
L'orario di visita non ha tempo: le immagini possono essere viste h 24/24, anche se per apprezzare l'effetto di illuminazione dei lavori, e quello della galleria più in generale, è preferibile visitare lo Spazio Pretto in orario tardo/serale.

Luca Chistè | © marzo 2014 |

LINKS CONSIGLIATI PER L'APPROFONDIMENTO:

» Spazio Espositivo Pretto
» Webpage autore
» Web-gallery di "Lugano"

Lugano | ph. di Christian Zuercher allo Spazio Espositivo Pretto di Trento

Tutti e tre sono fotografi, ma uno è anche l'autore (quello a sinistra, Christian Zuercher), uno è il curatore e stampatore (al centro, Luca Chistè) e uno è quello che ha digitalizzato i negativi dell'autore (a destra, Raffaello Conti di Digital Fidelity di Roma). Insomma una "squadra"...

SCOOP.IT! – L’aggregatore di contenuti!…

SCOOP.IT!
l’aggregatore di contenuti

Grazie a strumenti come » SCOOP.IT! (ce ne sono molti simili nella rete e tutti con una marcata vocazione "Social"), è possibile personalizzare raccolte di informazioni che, aggregandosi, formano risorse preziose per lo studio e la condivisione dei contenuti. Le pagine proposte in questo spazio, da considerarsi come "dinamico" poiché i contenuti possono essere aggregati nel corso del tempo, sono quindi facilmente trasferibili attraverso altri canali comunicativi (tra cui Facebook, Twitter, Linkedin, ecc…).

[ per accedere ai contenuti, click sul logo ]

Grazie a questa tecnica si ottengono due importanti risultati:
a) i contenuti sono proposti su argomenti coerenti e molto strutturati fra loro (in questo modo, "il sapere" diviene più specialistico ed esce dalla sfera della indifferenziata genericità)
b) la raccolta è storicizzata e "stratificata", su un determinato argomento, nel corso del tempo, favorendo, grazie all'impiego dei TAG di classificazione la rapida reperibilità di notizie utilissime sia per lo studio di un determinato tema, sia per il proprio lavoro.

Con la versione "free" della piattaforma (esiste anche la possibilità di operare un upgrade a due diverse modalità "premium") è possibile attivare fino a 5 "topic" (sono così chiamate le aree tematiche che si possono sviluppare).

Nel link che riporto, che consente l'accesso pubblico alla mia "Dashboard", ho reso disponibile alcune cose del mio lavoro con la fotografia (in particolare quella sul Grande Formato), il webdesign, la grafica ed i progetti sulla fotografia curati con gli autori e la formazione. La selezione (per la verità, minima…) dei contenuti che ho incluso nei miei cinque topic, forse, potrà risultare utile a qualcuno interessato a questi argomenti.

I contenuti si possono aggiornare con grande facilità e questo ambiente è molto divertente ed utilissimo da utilizzare.

Scoop.it di Luca Chistè

[ per accedere ai contenuti, click sul logo ]

Una cosa molto importante: le notizie vengono tutte lette, tramite un sistema di collegamento assai efficace, DIRETTAMENTE alla fonte originaria che le ha prodotte. In sostanza, è come avere una raccolta di link molto articolata e ben strutturata graficamente, che permette al navigatore di visitare i contenuti originari, che tali rimangono e che, essendo letti sulla piattaforma sorgente, finiscono per aumentare anche il ranking (la performance di "appeal" di un sito sul web quando lo si ricerca con Google o altri motori) di chi li ha originariamente prodotti… Un legittimo beneficio sia per i fruitori della rete (in accordo allo spirito di libertà che dovrebbe caratterizzarla), sia per i copywriter dei contenuti.

Un caro saluto a tutti,

Luca Chistè | © settembre 2013 |

“KAPADOKYA” rassegna di Luca Chistè al
61° Film Festival della Montagna di Trento

” K A P A D O K Y A ”

 

rassegna a cura di Eva Lavinia Maffei

immagini di Luca Chistè

Cari amici,

ho il grande piacere di invitarvi alla rassegna fotografica: “KAPADOKYA” che verrà proposta nell’ambito delle esposizioni previste per il 61° Film Festival della montagna di Trento .

La rassegna, coincidente con la data di inizio del Festival, inaugura giovedì 25 aprile – ad ore 12.00 nelle affascinanti sale del SAS , Spazio Archelogico Sotterraneo di Trento , ubicato in P.zza Cesare Battisti (nota anche come “Piazza Italia”). Sono previsti l’incontro con la curatrice e l’autore e un brindisi, a seguire, presso Palazzo Roccabruna.

Nell’ambito della rassegna saranno proposte 30 immagini fine/art sulla regione della Cappadocia , ottenute da scatti eseguiti con camere a banco ottico, medio formato e, per qualche suggestivo scatto in volo, con sistemi digitali.

La rassegna si integra con il percorso monografico del Film Festival che quest’anno è peculiarmente dedicato alla Turchia.

Segnalo altri due eventi che accompagneranno la rassegna.

- Il primo è previsto per sabato 27 aprile : alle ore 23.00 , sempre nelle sale del SAS, avrà luogo un reading sulla città di Istanbul con la lettura di alcuni particolari brani, musiche e sonorità turche, che saranno accompagnate da alcune mie immagini della capitale turca proiettate come sfondo.

- Il secondo evento, invece, è programmato per lunedì 29 aprile . Alle ore 18.30 , presso la sede di Hortus Artieri (Vicolo dei Birri, vicinanze p.zza Duomo, a Trento) , Eva Lavinia Maffei coordinerà un incontro con il pubblico e due dei fotografi espositori presenti al Film Festival: Michela Dalla Palma e Luca Chistè per un confronto sulle diverse modalità con cui entrambi rappresentano, attraverso le proprie immagini, il viaggio e la ricerca di territorio.

Ai seguenti link trovate ulteriore materiale di approfondimento e lettura>

» Flyer / invito dell’evento

» Website ove sarà visionabile, doopo l’inaugurazione,

» 61° Film Festival della Montagna

» Hortus Artieri

Auspicando quindi di potervi incontrare numerosi agli eventi indicati e nel ringraziarvi per la vostra attenzione, vi invio un cordiale saluto, con cortese richiesta di divulgazione di questa notizia a coloro che ritenete possano essere interessati alle iniziative proposte.
Luca Chistè
www.lucachiste.com | | luca@lucachiste.com 
evalavinia.maffei@gmail.com

 

 

PHF PHOTOFORMA: CORSO DI PHOTOSHOP 2013

Corso di Photoshop ed. 2014 | Phf Photoforma | Luca Chistè

Al via l'edizione 2014 del Corso di Photoshop
a cura di Phf Photoforma | Luca Chistè
[click sulla foto per accedere al programma e al calendario]

PHF PHOTOFORMA
CORSO DI PHOTOSHOP  ED. 2014

ISCRIVITI ONLINE

inizio corso: mercoledì 11 febbraio 2014
ORARIO: 20.30 – 22.30

 

Phf Photoforma  organizza un articolato  corso di PHOTOSHOP  che avrà inizio martedì 11 gennaio (tutti i martedì con orario 20.30 – 22.30).

»   Il corso di PHOTOSHOP   è realizzato in colalborazione con lo »  STUDIO CFI  (Consulenza e Formazione Informatica) di Trento,  ed  è  articolato su  8 lezioni  ad elevato contenuto applicativo e  2 workshop di tipo monografico  legati a specifici temi della fotografia digitale fine-art. Obiettivo del percorso di apprendimento è quello di fornire le basi teoriche e le pratiche operative per un utilizzo basico/intermedio di Photoshop, tendenzialmente rivolto all'ottenimento di stampe fotografiche fine-art d'autore. Docente del corso è  »   Luca Chistè , che ha sperimentato questo progetto didattico con ottimi risultati in diverse edizioni.  Il corso è rivolto essenzialmente ai principianti  che intendono apprendere l’uso di Photoshop ed a coloro che, conoscendo già il programma, intendono approfondire attraverso una metodologia strutturata le proprie conoscenze.

I contenuti sono visibili sul nuovo sito di   »   Phf Photoforma   

NOTA BENE

Per  ulteriori informazioni  sul corso (programma, struttura, ecc..) e ricordando che per la partecipazione al corso  è obbligatoria l’iscrizione online , si invita a consultare il seguente link:

»   CORSO DI PHOTOSHOP ED. 2014 | PHF PHOTOFORMA

per contatti:  luca@lucachiste.com  | 366 4822593 |

 

 

 

Phf Photoforma / Luca Chistè | gennaio 2014 | ©

PHF PHOTOFORMA: CORSO DI PHOTOSHOP 2013

CORSO DI FOTOGRAFIA DIGITALE a cura di Phf Photoforma

Immagine grafica ottenuta in Photoshop da due due diversi ritratti
fotografie di G. Benanti – grafica di L. Chistè | © Phf Photoforma |

PHF PHOTOFORMA
CORSO DI PHOTOSHOP  ED. 2013

ISCRIVITI ONLINE

inizio corso: mercoledì 20 febbraio 2013
ORARIO: 20.30 – 22.30

 

Phf Photoforma  organizza un articolato  corso di PHOTOSHOP  che avrà inizio martedì 22 gennaio (tutti i martedì con orario 20.30 – 22.30).

»   Il corso di PHOTOSHOP   , realizzato in colalborazione con lo »  STUDIO CFI  (Consulenza e Formazione Informatica) di Trento,   è  articolato su  8 lezioni  ad elevato contenuto applicativo e  2 workshop di tipo monografico  legati a specifici temi della fotografia digitale fine-art. Obiettivo del percorso di apprendimento è quello di fornire le basi teoriche e le pratiche operative per un utilizzo basico/intermedio di Photoshop, tendenzialmente rivolto all’ottenimento di stampe fotografiche fine-art d’autore. Docente del corso è  »   Luca Chistè , che ha sperimentato questo progetto didattico con ottimi risultati in diverse edizioni.  Il corso è rivolto essenzialmente ai principianti  che intendono apprendere l’uso di Photoshop ed a coloro che, conoscendo già il programma, intendono approfondire attraverso una metodologia strutturata le proprie conoscenze.

I contenuti sono visibili sul nuovo sito di   »   Phf Photoforma   

NOTA BENE

Per  ulteriori informazioni  sul corso (programma, struttura, ecc..) e ricordando che per la partecipazione al corso  è obbligatoria l’iscrizione online , si invita a consultare il seguente link:

»   CORSO DI PHOTOSHOP ED. 2013 | PHF PHOTOFORMA

per contatti:  luca@lucachiste.com  | 366 4822593 |

Phf Photoforma / Luca Chistè | gennaio 2013 | ©

PHF PHOTOFORMA: CORSO DI FOTOGRAFIA DIGITALE 2013

CORSO DI FOTOGRAFIA DIGITALE a cura di Phf Photoforma

”  Car-park ”  | Trento, 2012 |

ph. Luca Chistè  ©

PHF PHOTOFORMA
CORSO DI FOTOGRAFIA DIGITALE 2013

ISCRIVITI ONLINE

inizio corso: martedì 22 gennaio 2013
ORARIO: 20.30 – 22.30

 

Phf Photoforma  organizza un articolato  corso di FOTOGRAFIA che avrà inizio martedì 22 gennaio (tutti i martedì con orario 20.30 – 22.30).

»   Il corso di Fotografia  , i cui contenuti sono visibili sul nuovo sito creato da  »  Phf Photoforma  ,  è articolato su  10 lezioni  ed un interessante  workshop di due giorni  volto a far realizzare ai partecipanti un loro personale lavoro (c.d. “project-work”).

Il corso è rivolto prevalentemente a coloro che vogliono accostarsi od approfondire i contenuti sia della tecnica fotografica digitale, sia del linguaggio fotografico.
Obiettivo dichiarato del percorso di apprendimento, pertanto, è quello di fornire le basi teoriche e pratiche della fotografia, per gestire in modo efficace le riprese eseguite sia con apparecchiature digitali che analogiche.

Docenti del corso sono  Luca Chistè  &  Michele Vettorazzi , che hanno sperimentato questo progetto didattico con ottimi risultati ed in diverse edizioni. L’approccio formativo è basato su una robusta metodologia ed un percorso lineare di crescita per gli allievi, entrambi ottimamente supportati da materiale didattico (manuali) ed esercitazioni pratiche.

NOTA BENE

Per  ulteriori informazioni  sul corso (programma, struttura, ecc..) e ricordando che per la partecipazione al corso  è obbligatoria l’iscrizione online , si invita a consultare il seguente link:

»   http://www.photoforma.it/phf_fotografia.html

per contatti:  luca@lucachiste.com  | 366 4822593 |

Phf Photoforma / Luca Chistè | dicembre 2012 | ©

WORKSHOP SULLA STAMPA FINE-ART | Barycentro di Trento |

Cari amici,ho il piacere di invitarvi, insieme alla Cooperativa Barycentro (p.zza Venezia 38 – Trento), al workshop monografico sulla stampa fine-art digitale.Pensato come momento di confronto, laboratorio e scambio di esperienze sulla fotografia analogico-digitale e sulla stampa fine-art d’autore e già presentato con successo presso il Centro Internazionale di Fotografia di Verona Scavi Scaligeri, il workshop è organizzato attorno ai seguenti ARGOMENTI:

a) la stampa fine-art d’autore. Definizione, materiali, certificazioni

b) dal negativo analogico al file digitale: il c.d. “Sistema ibrido” .
Tecniche di sviluppo dei negativi finalizzate alla stampa fine-art, digitalizzazione e post-produzione [overview]

c) dal “negativo digitale” alla stampa fine-art digitale: la corretta gestione di un work-flow digitale ed il CMS (Color Management System) finalizzato alla stampa fine-art digitale

d) profili colore per le carte destinate alla fotografia fine-art (cenni).
Tipologie di carte, inchiostri e stampanti per la stampa fine-art d’autore

Il workshop avrà luogo VENERDI 27 GENNAIO con orario 18.30 – 22.00

Il costo di partecipazione, comprensivo del buffet, è di 30,00 Euro.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi ai seguenti recapiti telefonici (Giusi):

+39 340 8890793
0461 26.28.02

Links:

| » Download flyer formato A4
| » Website della Cooperativa Il Delfino / Barycentro
Mi è particolarmente gradita l’occasione per inviarvi, insieme agli amici del Barycentro, un cordiale saluto, invitandovi a divulgare la notizia a persone che ritenete possano essere interessate all’evento. Grazie!..

Luca Chistè & Barycentro

WORKSHOP SULLA STAMPA FINE-ART

 

 

WORKSHOP FOTOGRAFICO SULLA STAMPA FINE ART
CON LUCA CHISTE’

 


20111105-210116.jpg

ATTENZIONE:

LE ISCRIZIONI AL WORKSHOP SONO CHIUSE PER RAGGIUNTO LIMITE DI POSTI DISPONIBILI


Sarà ospitato presso il Centro internazionale di fotografia degli Scavi Scaligeri di Verona, il workshop fotografico di Luca Chistè dedicato alla fotografia e alla stampa fine-art.

Data ed orario di svolgimento: mercoledì 9 novembre | ore 20.00 – 23.00 |

Pensato quale evento complementare della rassegna “Berlino. Profili urbani” esposta presso il Centro Internazionale di fotografia Verona Scavi Scaligeri (aperta fino al 13 novembre p.v.), il workshop, di natura tematica, analizza gli aspetti della fotografia fine-art (analogica e digitale in ripresa e digitale in stampa), attraverso la presentazione dei seguenti argomenti:

a) la stampa fine-art d’autore. Definizione, materiali, certificazioni

b) dal negativo analogico al file digitale: il c.d. “Sistema ibrido” .
Tecniche di sviluppo dei negativi finalizzate alla stampa fine-art, digitalizzazione e post-produzione

c) dal “negativo digitale” alla stampa fine-art digitale: la corretta gestione di un work-flow digitale ed il CMS (Color Management System) finalizzato alla stampa fine-art digitale

d) profili colore per le carte destinate alla fotografia fine-art (cenni).
Tipologie di carte, inchiostri e stampanti per la stampa fine-art d’autore

Aldilà ed oltre i contenuti tecnici in sé e per sé, il workshop, oltre a realizzare un ambiente didattico, è pensato come momento di confronto, laboratorio e scambio di esperienze sulla fotografia analogico-digitale e sulla stampa fine-art d’autore.

Rispetto alle tematiche affrontate, il workshop ha un carattere didattico di tipo propedeutico.

Per ragioni organizzative saranno ammessi un numero massimo di 35/40 partecipanti.
Il costo di iscrizione al workshop è di 20,00 Euro, che andranno versati all’inizio del workshop.

Per l’iscrizione è necessario confermare la propria partecipazione al seguente indirizzo e-mail: luca@lucachiste.com, indicando nell’oggetto:

“Workshop Scavi Scaligeri Verona”

e le seguenti, INDISPENSABILI, informazioni:

Nome, cognome, indirizzo (Via, Cap, Città), data di nascita, un numero telefonico ed il proprio codice fiscale.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi ai seguenti recapiti telefonici (orario 18.30-21.30):

Contatti telefonici

+39 366 4822 593
0461 816113

TELECOM |un’indagine tematica sul paesaggio urbano

per accedere alla gallery click sulla foto o | QUI |

Dopo aver presentato questo progetto fotografico a Pergine (uno slide-show con accompagnamento musicale), ho deciso di pubblicare gli scatti di questo “nuovo” lavoro a cui mi sono dedicato a partire dal 2007.

A seguito dell’ampia diffusione dei cellulari, Telecom Italia sta attuando un piano di dismissione delle cabine telefoniche pubbliche.
L’authority ha decretato che il numero complessivo delle postazioni telefoniche pubbliche (PPT) esistenti può essere progressivamente ridotto.
Ogni anno, pertanto, 30.000 telefoni pubblici saranno rimossi.
Le cabine Telecom sono state, e lo sono tuttora, parte integrante del nostro paesaggio urbano.

Come spesso accade per infrastrutture dedicate ad un pubblico servizio, le cabine telefoniche sono diventate un luogo dove i writers, le persone comuni e, soprattutto il tempo, hanno costruito, spesso senza volerlo, piccole storie..
“Impronte” di un passaggio, di una comunicazione estemporanea e di un tempo che tutto logora e che, anche su questi manufatti, finisce con lo scavare segni profondi ed indelebili..
Di più, questo lavoro, a cui attribuisco un particolare valore concettuale, sotto il profilo simbolico mi pare possa rappresentare questo nostro momento storico, caratterizzato da una decomposizione valoriale che appare ineluttabile, barbara e senza fine e che, sempre più spesso, ci fa dimenticare di appartenere ad una società civile..

Questa ricerca, iniziata come detto nel nel 2007 ed in parallelo al lavoro: “In the bar”, prosegue l’idea che è possibile trovare immagini interessanti nelle cose di tutti i giorni e che, troppo spesso, diamo per scontate..

Come tutte le ricerche che rappresentano la mia visione sul paesaggio urbano contemporaneo, anche questa, al pari di “Urban pola portraits” [si veda QUI per la gallery relativa) è rigorosamente “working in progress” e, pertanto, questa selezione è un concentrato ristretto di immagini rispetto al materiale disponibile che, con intatta passione, raccolgo da moltissimo tempo..

Luca Chistè | dicembre 2010 | ©