Immagina… così mi vedo, così mi immagino

Galleria Craffonara | Riva del Garda

Sala Civica "G. Craffonara"
RIVA DEL GARDA

INAUGURAZIONE
| SABATO 8 MARZO 2014 - ore 17.30 |

IMMAGINI DI
Rudy Benolli | Sonia Calzà | Stefania Michelotti

AUTORE OSPITE
Luca Chistè | "Il tempo sospeso" |

Galleria Craffonara | Riva del Garda

Sabato 8 marzo, (inaugurazione alle ore 17.30), presso la Sala Civica "G. Craffonara di Riva del Garda, in collaborazione con il comune di Riva del Garda e la "A.P.S.P città di Riva", prende il via la rassegna fotografica "Immagina…così mi vedo, così mi immagino", proposta dall’associazione culturale "Il Fotogramma "di Nago-Torbole, e realizzata da Sonia Calzà, Stefania Michelotti e Rudi Benolli, soci del gruppo, grazie alla collaborazione degli operatori dei servizi sociali e di animazione , in particolare Anna Consolaro della "A.P.S.P città di Riva", che hanno condiviso con convinzione la natura del progetto.

Si è deciso inoltre di integrare la rassegna con una serie di 14 immagini fine-art tratte dal mio lavoro (raccolto anche su catalogo) dedicato alla condizione degli anziani, svolto in sette case di Riposo del Trentino e in alcuni peculiari contesti (tra cui le "Olimpiadi degli Anziani di Castello tesino) e prodotto all'inizio degli anni 2000 con il titolo: " Il tempo sospeso ".

L'inaugurazione della rassegna, che consta di complessive 51 fotografie, avverrà sabato 8 marzo ad ore 17.30 presso la Sala Civica "G.Craffonara " di Riva del Garda (TN) e resterà aperta, tutti i giorni, fino a domenica 16 marzo con orario: 10.30-12-30 ; 15.00-19.00.

Luca Chistè | © marzo 2014 |


"Il tempo sospeso" | ph. Luca Chistè ©

Galleria Craffonara | Riva del Garda

Galleria Craffonara | Riva del Garda

Galleria Craffonara | Riva del Garda

Associazione “Il Fotogramma” di Nago (TN)

| Immagine di Stefania Michelotti tratta dalla rassegna “Amnesia” di Nago © |


Grazie ad un workshop di due giornate che ho tenuto sul sistema ibrido a Molina di Ledro, ho conosciuto Ezio Bresciani e Wanda Linetti dell’associazione “Il fotogramma” di Nago (Wanda ne è il presidente).

Ezio ha quindi deciso di sviluppare presso la sede dell’associazione, una serata monografica dedicata al sistema ibrido. In questa circostanza ho avuto il piacere di essere invitato come ospite e “testimonial” affinché, insieme alla prospettiva teorica, venisse offerto un contributo di tipo “SAM” (Stampe Alla Mano…) sui risultati ottenibili con questo approccio.

In relazione a questo evento, allego il file in PDF predisposto da Ezio Bresciani quale documentazione per l’incontro.

» » INTRODUZIONE AL SISTEMA IBRIDO

Ed ora qualche pensiero sull’associazione “Il Fotogramma” di Nago

Dopo aver visitato la riuscitissima rassegna Amnesia presso le prestigiose sale del castello di Nago, le mie impressioni su questa realtà associativa sono assolutamente positive.

Grazie all’entusiasmante lavoro della curatrice, Katia Michelotti, ho potuto visionare, in relazione alla sfidante complessità del tema, lavori che dimostrano sia da parte di alcuni autori, sia da parte dell’associazione nel suo insieme, una maturità fotografica pienamente compiuta. La prospettiva del tema, infatti, poneva più di un problema, sia sotto il profilo ideativo (definizione “a tavolino” delle possibili chiavi di ricerca), sia in merito ai risultati  ottenibili (sapendo che alcune “derive” fotoamatoriali spingono talvolta, ancorché in assoluta buona fede, gli autori verso lidi con acque poco profonde…).

La rassegna, invece, non solo ha avuto un ottimo successo di pubblico e presenze, ma ha testimoniato, con l’evidenza dei risultati espressivi raggiunti, che affrontare temi sfidanti e complessi, ancorché se fonte di discussioni e dibattiti (che dovremo imparare ad assorbire nella più ottimistica prospettiva dei “confronti dialettici”), può essere fonte  di grande soddisfazione e di ottime performances (soprattutto in presenza di una regia che ha le idee chiare sugli obiettivi attesi dal progetto). Continua a leggere